• Deducibilità degli interessi attivi di mora

    Nessuna norma autorizza una deroga, per gli interessi attivi di mora, ai criteri d’imputazione per competenza fissati dall’art. 75 t.u.i.r. per tutti i componenti positivi e negativi del reddito d’impresa. La Corte di Cassazione respinge il ricorso dell’Agenzia delle Entrate che aveva recuperato a tassazione interessi attivi di mora ritenendoli Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • 45
  • 46
  • 47
  • 48
  • 49
  • 50
  • 51
  • 52
  • 53
  • 54
  • 55
  • 56
  • 57
  • 58
  • 59
  • 60
  • 61
  • 62
  • 63
  • 64
  • 65
  • 66
  • 67
  • 68
  • 69
  • 70
  • 71
  • 72
  • 73
  • 74
  • 75
  • 76
  • 77
  • 78
  • 79
  • 80
  • 81
  • 82
  • 83
  • 84
  • 85
  • 86
  • 87
  • 88
  • 89
  • 90
  • 91
  • 92
  • 93
  • 94
  • 95
  • 96
  • 97
  • 98
  • 99
  • 100
  • 101
  • 102
  • 103
  • 104
  • 105
  • 106
  • 107
  • 108
  • 109
  • 110
  • 111
  • 112
  • 113
  • 114
  • 115
  • 116
  • 117
  • 118
  • 119
  • 120
  • 121
  • 122
  • 123
  • 124
  • 125
  • 126
  • 127
  • 128
  • 129
  • 130
  • 131
  • 132
  • 133
  • 134
  • 135
  • 136
  • 137
  • 138
  • 139
  • 140
  • 141
  • 142
  • 143
  • 144
  • 145
  • 146
  • 147
  • 148
  • 149
  • 150
  • 151
  • 152
  • 153
  • 154
  • 155
  • 156
  • 157
  • 158
  • 159
  • 160
  • 161
  • 162
  • 163
  • 164
  • 165
  • 166
  • 167
  • 168
  • 169
  • 170
  • 171
  • 172
  • 173
  • 174
  • 175
  • 176
  • 177
  • 178
  • 179
  • 180
  • 181
  • 182
  • 183
  • 184
  • 185
  • 186
  • 187
  • 188
  • 189
  • 190
  • 191
  • 192
  • 193
  • 194
  • 195
  • 196
  • 197
  • 198
  • 199
  • 200
  • 201
  • 202
  • 203
  • 204
  • 205
  • 206
  • 207
  • 208
  • 209
  • 210
  • 211
  • 212
  • 213
  • 214
  • 215
  • 216
  • 217
  • 218
  • 219
  • 220
  • 221
  • 222
  • 223
  • 224
  • 225
  • 226
  • 227
  • 228
  • 229
  • 230
  • 231
  • 232
  • 233
  • 234
  • 235
  • 236
  • 237
  • 238
  • 239
  • 240
  • 241
  • 242
  • 243
  • 244
  • 245
  • 246
  • 247
  • 248
  • 249
  • 250
  • 251
  • 252
  • 253
  • 254
  • 255
  • 256
  • 257
  • 258
  • 259
  • 260
  • 261
  • 262
  • 263
  • 264
  • 265
  • 266
  • 267
  • 268
  • 269
  • 270
  • 271
  • 272
  • 273
  • 274
  • 275
  • 276
  • 277
  • 278
  • 279
  • 280
  • 281
  • 282
  • 283
  • 284
  • 285
  • 286
  • 287
  • 288
  • 289
  • 290
  • 291
  • 292
  • 293
  • 294
  • 295
  • 296
  • 297
  • 298
  • 299
  • 300
  • 301
  • 302
  • 303
  • 304
  • 305
  • 306
  • 307
  • 308
  • 309
  • 310
  • 311
  • 312
  • 313
  • 314
  • 315
  • 316
  • 317
  • 318
  • 319
  • 320
  • 321
  • 322
  • 323
  • 324
  • 325
  • 326
  • 327
  • 328
  • 329
  • 330
  • 331
  • 332
  • 333
  • 334
  • 335
  • 336
  • 337
  • 338
  • 339
  • 340
  • 341
  • 342
  • 343
  • 344
  • 345
  • 346
  • 347
  • 348
  • 349
  • 350
  • 351
  • 352
  • 353
  • 354
  • 355
  • 356
  • 357
  • 358
  • 359
  • 360
  • 361
  • 362
  • 363
  • 364
  • 365
  • 366
  • 367
  • 368
  • 369
  • 370
  • 371
  • 372
  • 373
  • 374
  • 375
  • 376
  • 377
  • 378
  • 379
  • 380
  • 381
  • 382
  • 383
  • 384
  • 385
  • 386
  • 387
  • 388
  • 389
  • 390
  • 391
  • 392
  • 393
  • 394
  • 395
  • 396
  • 397
  • 398
  • 399
  • 400
  • 401
  • 402
  • 403
  • 404
  • 405
  • 406
  • 407
  • 408
  • 409
  • 410
  • 411
  • 412
  • 413
  • 414
  • 415
  • 416
  • 417
  • 418
  • 419
  • 420
  • 421
  • 422
  • 423
  • 424
  • 425
  • 426
  • 427
  • 428
  • 429
  • 430
  • 431
  • 432
  • 433
  • 434
  • 435
  • 436
  • 437
  • 438
  • 439
  • 440
  • 441
  • 442
  • 443
  • 444
  • 445
  • 446
  • 447
  • 448
  • 449
  • 450
  • 451
  • 452
  • 453
  • 454
  • 455
  • 456
  • 457
  • 458
  • 459
  • 460
  • 461
  • 462
  • 463
  • 464
  • 465
  • 466
  • 467
  • 468
  • 469
  • 470
  • 471
  • 472
  • 473
  • 474

Anche i netturbini potranno fare le multe

Anche i netturbini potranno fare le multe

 

Una norma nel Dl Semplificazioni dà agli spazzini il potere di contravvenzionare i veicoli in sosta vietata, se impediscono o ostacolano il transito dei mezzi.

Linea dura contro la sosta selvaggia delle autovetture davanti ai cassonetti dei rifiuti o che impedisce la pulizia stradale: d’ora in poi anche i netturbini potranno elevare contravvenzioni per divieto di sosta.

Nella miniriforma del Codice della strada, introdotta nel Decreto Semplificazioni, ora in fase di conversione in legge, compare una norma [1] che consente ai sindaci di attribuire il potere di fare le multe anche ai dipendenti comunali e alle società che gestiscono le aree di parcheggio e sosta ed estende questa possibilità anche ai «dipendenti delle aziende municipalizzate o delle imprese addette alla raccolta dei rifiuti urbani alla pulizia delle strade».

Leggi tutto...

Multa all’estero: si può pagare in Italia?

Multa allestero si può pagare in Italia

 

Contravvenzioni stradali straniere, procedura di contestazione e modalità di riscossione.

Vedersi recapitare a casa una multa stradale comminata in Italia mette già di cattivo umore, figurarsi quando se ne riceve una proveniente dall’estero, magari dal Paese dove si è stati in vacanza con la famiglia la scorsa estate. Se fino a qualche anno fa molti automobilisti ai quali veniva notificata una contravvenzione elevata da agenti accertatori esteri, evitavano di pagarla, rimanendo impuniti, ora la situazione è cambiata.

Dopo l’entrata in vigore del sistema europeo di notifica all’estero delle multe stradali, non rispondere alle comunicazioni della polizia straniera non rappresenta più una buona idea. Ma la multa all’estero si può pagare in Italia? La risposta è affermativa. A tal fine, basta seguire la procedura prevista dalla direttiva europea denominata “Cross Border” [1], resa esecutiva in Italia da un decreto legislativo del 2014 e da uno successivo del 2016 [2], che ha attuato la decisione quadro 2005/214 Gai del Consiglio Europeo.

Grazie a queste normative, oggi si applica, anche nel nostro territorio, il “principio di reciprocità” sul riconoscimento delle sanzioni pecuniarie negli Stati membri dell’Unione Europea, che delinea il meccanismo di notificazione e riscossione, stabilendo che valgono le regole del Paese che ha emesso la sanzione.

Indice

1 Perché è stata emanata la direttiva Cross Border
2 Come funziona la procedura delle multe all’estero
2.1 La notifica del verbale
2.2 Il pagamento della sanzione o l’opposizione
2.3 L’accoglimento o il rigetto dell’opposizione
2.4 Le fasi successive all’opposizione
3 Per quali infrazioni vengono inviate le multe straniere?
4 Qual è la natura delle sanzioni
5 La multa straniera si prescrive?

Perché è stata emanata la direttiva Cross Border

Leggi tutto...

Quando si può togliere il seggiolino in macchina?

Quando si può togliere il seggiolino in macchina

Precauzioni da tenere in automobile con i minori. Normativa, procedure, disposizioni da seguire e responsabilità alle quali si va incontro.

Quando ci si muove in macchina occorre fare molta attenzione alla condotta di guida. E’ indispensabile preservare la sicurezza di tutte le persone coinvolte, sia quelle che si trovano all’interno dell’abitacolo dell’automobile sia di coloro che transitano liberamente sulla strada. Peraltro, tenere un comportamento prudente è imposto dal Codice della Strada. Se si guida in maniera pericolosa si va incontro a sanzioni anche piuttosto severe (ritiro della patente, condanna penale, sanzione economica di importo elevato).

Un interesse particolare deve essere rivolto ai bambini che, per la loro età e per la loro immaturità, sono più esposti degli altri ai rischi della strada. Ecco perché il legislatore impone ai genitori che portano con sè i minori in macchina di adottare determinati accorgimenti, almeno fino a una determinata fascia di età. Ma fino a quando bisogna osservare tali prescrizioni? Quando si può togliere il seggiolino in macchina?

Nelle righe che seguono intendiamo realizzare una breve rassegna normativa. Il fine è di aiutarti a osservare le disposizioni dettate in materia per tutelare l’incolumità dei tuoi figli.

Indice

1 Il seggiolino auto: quali caratteristiche deve avere?
2 Il seggiolino anti-abbandono: quali sono le nuove disposizioni di legge?
3 Quando si può togliere il seggiolino dalla macchina?

Il seggiolino auto: quali caratteristiche deve avere?

Leggi tutto...

Incidente: obbligo di fermarsi

Incidente obbligo di fermarsi

 

Reato di fuga e omissione di soccorso: cosa prevede la legge e cosa rischia chi si allontana dal luogo dello scontro.

In caso di incidente stradale, ogni conducente deve fermarsi per adempiere a una serie di obblighi tra cui quello di fornire gli estremi della propria assicurazione e accertarsi che l’altro automobilista stia bene.

Sorgono spontanee alcune domande: chi, nella dinamica dello scontro, è privo di responsabilità deve ugualmente fermarsi o può decidere di proseguire per la propria direzione (si pensi a chi è stato tamponato)? Se non c’è modo di parcheggiare l’auto in mezzo al traffico, ci si può limitare a lasciare il proprio numero di telefono e andare via? E se, a prima vista, l’altro conducente appare in perfetta salute ma, in un successivo momento, dovesse andare al pronto soccorso e lamentare (falsi) capogiri, cosa si rischia?

L’obbligo di fermarsi in caso di incidente stradale è stato oggetto di numerosi interventi della giurisprudenza. Qui di seguito faremo una sintesi delle principali pronunce sul tema, tenendo conto che, proprio di recente, la Cassazione è intervenuta ricordando che, sia che si abbia torto o ragione, l’obbligo di fermarsi è imprescindibile per ogni automobilista [1]. Ma procediamo con ordine.

Indice

1 Obbligo di fermarsi in caso di incidente: cosa dice la legge?
2 Obbligo di fermarsi: reato di fuga
3 Obbligo di prestare soccorso: reato di omissione di soccorso
4 Chi ha ragione nell’incidente è responsabile dell’omissione di soccorso?
5 Posso lasciare il mio numero di telefono e andare via?
6 L’altro conducente può andare dopo al pronto soccorso?

Obbligo di fermarsi in caso di incidente: cosa dice la legge?

Leggi tutto...

Utilizziamo cookies per fornirti un servizio migliore. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.